Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.

Come... preparare una bibliografia

La bibliografia elenca ed ordina i documenti consultati durante la stesura di un elaborato, come ad esempio una tesina di approfondimento o la tesi di laurea.

Le citazioni bibliografiche di cui si compone riportano i dati essenziali dei documenti consultati – libri, articoli, risorse elettroniche – necessari per individuarli e reperirli.

Tra le guide a disposizione, segnaliamo in formato cartaceo:

  • Revelli, Carlo. Citazione bibliografica. Roma: Associazione italiana biblioteche, 2002
    disponibile presso la Biblioteca Centrale con la segnatura 010REV (Ufficio di catalogazione)

e in formato elettronico:

Un consiglio: ricorda sempre di appuntare i dati bibliografici dei libri e/o riviste da cui fai le riproduzioni!

Dal discovery Summon, tramite la funzione "Cita questo documento", è possibile creare le citazioni dei documenti bibliografici in vari formati standard internazionali. Guarda il Tutorial per esplorare questa funzione (accesso tramite account Luiss).

Sistemi di gestione bibliografica

Detti BMS (Bibliography Management Systems) o RMS (Reference Management Systems), sono software pensati per la gestione e la compilazione di bibliografie. Grazie all’aiuto di questi strumenti è possibile trasformare le informazioni bibliografiche raccolte in citazioni coerenti con gli stili più diffusi e accettati.

La maggior parte di questi software è compatibile con le principali piattaforme operative (Windows, soprattutto, ma anche MAC OS, Linus, Unix, ecc.). L’output dei dati raccolti è possibile, normalmente, in file con estensione rtf, doc, txt, html, xml, odt, ecc. Tra i software disponibili online gratuitamente i più usati sono Endnote basic, Mendeley e Zotero.

Endnote basic

Endnote basic è la versione gratuita del programma Endnote di Clarivate Web of Science per la gestione dei riferimenti bibliografici.
Una volta approdati su Web of science (banca dati in abbonamento accessibile anche da remoto), si accede al programma dal menu Tools della barra in alto. La raccolta dei riferimenti può avvenire con un semplice link da Web of science o tramite l'apposito plug-in per la cattura dei metadati da pagine web. Per l’accesso è necessaria la registrazione online che consente di scaricare il plug-in di integrazione con Office Word per aggiungere le citazioni al testo e compilare bibliografie.

Per approfondire consulta la guida online.

YouTube Tutorial:

Mendeley

Mendeley è un programma fornito da Elsevier per la gestione dei riferimenti bibliografici con funzioni anche di social network per ambienti accademici. L’uso prevede una registrazione online per la creazione dell’account e il download locale di un programma per la sincronizzazione dei dati. Permette di importare documenti o cartelle di documenti in pdf e di estrarne i riferimenti bibliografici. 

Lo strumento è perfettamente integrato in Scopus, banca dati in abbonamento accessibile anche da remoto che contiene abstracts e citazioni provenienti da letteratura scientifica e autorevoli fonti web, di ambito scientifico-tecnologico e delle scienze umane e sociali.

Gli utenti Luiss provvisti di account istituzionale possono registrarsi alla piattaforma direttamente cliccando su "Create account" e poi su "è possibile accedere tramite la propria istituzione" inserendo l'e-mail Luiss o il nome dell'Ateneo.

Per approfondire consulta le guide online.

YouTube Tutorial:

Zotero

Zotero è un programma open source specializzato nella cattura dei riferimenti bibliografici dai documenti visualizzati sul web. Per accedere è necessaria una registrazione online e il download del software. 

Per approfondire consulta la guida online.

YouTube Tutorial: